Dieci opere che avviano alla pratica dell’alta magia

Condividi:

Una serie di risorse che illustrano la filosofia dell’alta magia e introducono alla pratica di quest’arte

La Magia non è altro che la più alta, assoluta e divina conoscenza della Filosofia Naturale, fatta progredire verso l’efficacia completa delle sue meravigliose operazioni dalla giusta comprensione delle virtù interne e nascoste delle cose.

Lemegeton

Secondo una definizione di Ruggero Bacone, la magia sarebbe una forma di metafisica pratica. Un’altra definizione molto suggestiva vorrebbe che la magia sia la scienza e l’arte di causare il verificarsi di cambiamenti conformi alla volontà.

Il senso della magia è racchiuso tutto in queste due definizioni.

La magia ambisce infatti a condurre l’uomo alla più alta forma conoscenza della natura intima delle cose. In questo senso la magia non può prescindere dalla pratica e dall’esperienza, dal momento che la vera conoscenza non può limitarsi alla raccolta d’informazioni più o meno esatte su un dato argomento.

Inoltre, la magia prende molto sul serio i versetti biblici nei quali si afferma che l’uomo è fatto ad immagine e somiglianza di Dio. A questo riguardo anche l’uomo nel suo piccolo è un dio, un creatore, un essere dotato di volontà propria. E in quanto tale, l’uomo è chiamato ad esercitare una forza attiva sulla realtà che lo circonda.

Per comprendere meglio questi concetti, qui di seguito verranno illustrati una serie di libri sulla magia che introducono alla pratica e alla filosofia di quest’arte. Si tratta di dieci opere che ogni aspirante mago deve custodire gelosamente nella propria biblioteca personale.

Dieci opere che avviano alla pratica della magia

1. Introduzione alla Magia – A cura del Gruppo di Ur

Si tratta di un’opera in tre volumi, scritta da una serie di autori che hanno scelto di restare anonimi. In quest’opera viene tratteggiata la concezione magica dell’uomo e del mondo e vengono illustrati i principali indirizzi operativi di quest’arte, dalle origini ai giorni nostri. Il fil rouge che unisce i tre volumi e i diversi articoli di quest’opera è costituito dall’interpretazione della magia come atteggiamento attivo e affermativo in campo spirituale.

2. La scienza dei magiGiuliano Kremmerz

Un’opera costituita da tre volumi e un dizionario dei termini ermetici che raccoglie gli scritti fondamentali di Giuliano Kremmerz. Nato a Napoli nel 1861, Giuliano Kremmerz fu iniziato fin dalla prima giovinezza allo studio e alla pratica dell’antica sapienza ermetica, e approfondì i suoi studi fino a divenire un Maestro. La Scienza dei Magi è dunque molto più di un semplice trattato di magia: è la raccolta degli scritti di un vero iniziato alle arti magiche e alla scienza ermetica.

3. La filosofia occulta o la magiaEnrico Cornelio Agrippa

La Filosofia Occulta o la Magia è un vero e proprio classico nel genere della letteratura occulta. Scritto da uno dei maggiori esoteristi rinascimentali, Enrico Cornelio Agrippa, quest’opera è divisa in due volumi. Il primo volume è dedicato alla magia naturale, mentre il secondo è dedicato alla magia cerimoniale.

4. Magia praticaJorg Sabellicus

Un’opera in quattro volumi, che fornisce un materiale completo e dettagliato sui rituali magici e sulle pratiche dell’alta magia. Si tratta della riproduzione fedele di testi segreti e di opere tramandate da secoli sulle arti magiche, che permettono di attingere alle Forze Universali piegandole ai propri voleri. Autore di quest’opera è Jorg Sabellicus, noto studioso di arti magiche, cabala e teosofia.

5. MagickAleister Crowley

Magick è un altro grande classico della letteratura occulta. Si tratta del capolavoro di Aleister Crowley, l’opera fondamentale in cui questo grande mago dei nostri tempi ha riversato tutte le sue cognizioni sulla magia, lo yoga, l’alchimia e i culti misterici orientali, dando così vita a un nuovo sistema di magia sessuale.

libri sulla magia

6. Il dogma dell’Alta MagiaEliphas Levi

Il Dogma dell’Alta Magia è una delle opere principali di Eliphas Levi, probabilmente il maggiore esoterista del XIX secolo. In questo libro Eliphas Levi espone il fondamento teorico-filosofico del suo pensiero per una esatta comprensione della pratica rituale della magia.

7. Il rituale dell’alta magiaEliphas Levi

Il Rituale dell’Alta Magia è l’altra grande opera di Eliphas Levi, un libro fondamentale per comprendere i principi della filosofia e della pratica occulta. La concezione secondo cui esista una dottrina unica e primordiale, uguale dovunque e dovunque gelosamente custodita, costituisce la base dottrinale su cui è stata scritta quest’opera.

8. Introduzione all’Alta MagiaJorg Sabellicus

Quest’opera è un’eccezionale raccolta di istruzioni che mirano a condurre l’adepto alla realizzazione iniziatica. Si tratta di un’esposizione rigorosa, graduale e progressiva della pratica dell’alta magia. Autore di questo libro è Jorg Sabellicus.

9. Storia della MagiaEliphas Levi

Storia della Magia è un’altra grande opera di Eliphas Levi.  In questo libri l’utore passa in rassegna tutte le tradizioni magiche finora manifestatesi nella storia dell’uomo. Protagonista dell’opera è il grande agente magico, simboleggiato dalle immagini «solve» e «coagula», che indicano rispettivamente la vita solare e la via lunare dell’operazione magica, ovvero due fasi di purificazione e di azione.

10. La Magia della Golden Dawn Israel Regardie

La Golden Dawn, o Alba Dorata, fu un ordine nato alla fine del XIX secolo che si ispirava alle maggiori tradizioni ermetiche ed esoteriche orientali e occidentali, dalla Cabala mistica e ai Tarocchi. Si tratta di un’opera in quattro volumi che presenta i principali insegnamenti della Golden Dawn, tra i più espliciti che la letteratura occulta abbia mai conosciuto.

Leggi anche: Pratica meditativa per sviluppare la volontà

Condividi:

Lorenzo

Tuttologo per vocazione, avventuriero di fatto, creatore di grandi aspettative per necessità.

Un pensiero su “Dieci opere che avviano alla pratica dell’alta magia

Rispondi