Come scegliere l’ora propizia a un’operazione magica

Condividi:

Le ore magiche del giorno e della notte e i pianeti che le governano

Nulla avviene sulla terra che non abbia i suoi riflessi in una realtà più vasta, come è vero il contrario: nulla accade in Cielo che non manifesti i suoi effetti sulla vita, l’ambiente e il comportamento degli uomini.

Jorg sabellicus, Magia pratica, vol. I

Agli occhi del mago, l’uomo e l’universo sono connessi da una serie di legami molto sottili e invisibili. Questo significa che tutto ciò che accade a livello microcosmico si riflette necessariamente anche a livello macrocosmico, e viceversa.

luna astri ore magiche

Chi si appresta a praticare l’Alta Magia deve prendere in considerazione questi principi. In particolare, il mago deve scegliere con cura l’ora e il luogo in cui compiere l’operazione magica. Qualsiasi errore in questo senso potrebbe compromettere l’efficacia dell’operazione stessa. In questo articolo vedremo come individuare le ore magiche e come scegliere il momento propizio per cominciare un rito.

Per approfondire: La visione magica dell’universo

Le ore magiche: la scelta del momento in cui compiere un rituale

In primo luogo bisogna tenere presente che le ore magiche non corrispondono a quelle dell’orologio. Secondo le regole della Magia la giornata comincia con l’alba e termina al tramonto. Per determinare le ore magiche del giorno è dunque necessario dividere in dodici intervalli il tempo che intercorre tra l’alba e il tramonto. Analogamente, per calcolare le ore magiche della notte bisognerà dividere per dodici il tempo che intercorre tra il tramonto e l’alba. Per stabilire invece le ore di alba e tramonto sarà sufficiente consultare le effemeridi online.

In secondo luogo, bisogna considerare che per ogni giorno della settimana la prima ora del giorno è sempre sotto il dominio del pianeta che regola l’intera giornata. In questo senso, la prima ora di Domenica sarà dominata dal Sole, la prima ora di Lunedì sarà governata dalla Luna, e così via. I pianeti si susseguono sempre nel seguente ordine: Sole, Venere, Mercurio, Luna, Saturno, Giove, Marte.

Per approfondire: Le influenze dei pianeti nelle operazioni magiche

Ad ogni modo, per maggior chiarezza in appendice troverai una tabella che riporta le ore magiche del giorno e della notte e i pianeti da cui sono governate.

ore magiche operazioni magiche

L’influenza delle ore sulle operazioni magiche secondo la Chiave di Salomone

Secondo le indicazioni riportate nella Chiave di Salomone, l’evocazione degli spiriti e le opere di inimicizia devono essere compiute nelle ore di Saturno, di Marte e della Luna.

Nelle ore di Mercurio devono essere compiute invece le opere inerenti a giochi, passatempi e scherzi.

L’evocazione delle anime dall’Inferno e dei soldati uccisi in battaglia deve avvenire nelle ore di Marte.

Infine, nelle ore di Giove e del Sole possono essere compiute tutte le operazioni legate all’invisibilità, all’amore, al benessere e ad altri esperimenti insoliti.

Per approfondire: I quattro principi fondamentali del pensiero magico

Se desideri approfondire l’argomento ti rimando al I volume di Magia Pratica a cura di Jorg Sabellicus, pagine 25, 155 e 156. Nelle pagine seguenti trovi anche informazioni sulle corrispondenze planetarie e sugli oggetti legati ai vari pianeti.

LE ORE MAGICHE DEL GIORNO E DELLA NOTTE

Condividi:

Rispondi